L'insegnante di fotografia che nessuno vuole più

C'è un insegnante di fotografia della quale pochi parlano nell'industria di oggi. Viene evitata da molti adducendo un sacco di buone ragioni. Sembra che non piaccia più a nessuno. Ha insegnato fotografia e business da tempo immemorabile, ma nominatela oggi e vedrete la gente volgere gli occhi al cielo, altro che fare festa.

Una volta era abituata a venire citata dando così importanza alla maggior parte degli eventi, ma a differenza di un tempo ai giorni nostri le è raramente chiesto di parlare. Troppo antiquata e di vecchio stile, io suppongo.
E' stata spesso descritta come la più grande maestra dell'universo, quella le cui lezioni sono inestimabili e non dovrebbero mai essere trascurate. Oggi invece, poi non così tanto. In realtà, molti fotografi non riconoscono nemmeno più la necessità di quello che insegna, mentre invece quelli che la ascoltano imparano presto e capiscono che lei in fondo non prende a pugni nessuno. Lei è implacabile, inflessibile, intransigente e determinata.

Molto francamente, è davvero una pu***na.

Il suo nome? Esperienza.

L'esperienza si diletta da parecchio a dare lezioni ai fotografi. I suoi metodi circolano fin dall'inizio dei tempi. Non ti chiede nulla per le sue lezioni, ma questo non vuol dire che sia gratis, anzi è tutto il contrario. E' piuttosto costosa ed il più delle volte non si impara ciò che ha da insegnare fino a quando non hai speso soldi, tempo, lacrime e ti sono ormai spuntati i capelli grigi (a volte anche la barba). Il tempo è in realtà parte integrante del suo programma di lezione ed è anche il motivo per il quale la maggior parte delle persone non la vogliono più intorno.

Insegna felicemente a chi glielo chiede, non è selettiva e tanto meno schizzinosa. Non le importa da dove sei venuto o quanti soldi hai in banca; non le interessa nemmeno il tuo livello di abilità iniziale. La volontà di imparare ecco qual'è l'unico requisito e... il tempo, sempre lui, il tempo.

A volte le sue lezioni sono facili ed il loro ricordo piacevole; altre volte, ti colpiscono come una tonnellata di mattoni, ti schiacciano a terra lasciandoti con la domanda di che cosa sia successo. Se però si continua a frequentare il suo corso e ci si espone ai suoi anni di insegnamento, rimarrete stupiti dalla saggezza e dall'intuizione che avrete raggiunto.

L'ironia è che molti fotografi vogliono i benefici dati dall'esperienza, ma non sono disposti a dedicare il tempo necessario per imparare, perché, diciamocelo pure, come ti potrebbe confermare chiunque abbia frequentato le sue lezioni, ci vogliono molti, molti anni per beneficiare di quello che ha da offrire. Lei farà di tutto per insegnare che cosa si dovrebbe fare, ma soprattutto, cosa NON fare.

Per la maggior parte dei suoi allievi, le lezioni dovranno essere impartite soltanto una volta perché vengano apprese, per gli altri invece, ci vorranno magari diverse lezioni sullo stesso argomento prima che questo venga digerito a sufficienza, ed avendo sentito la lezione più di una volta, la si riconoscerà subito quando la si vedrà di nuovo, o sarà lei stessa a ricordartela, ancora ed ancora. Sì, l'esperienza non può instillare la sua saggezza a meno che dedichiamo anni ai suoi insegnamenti.

E per un fotografo alle prime armi, quegli anni che lo aspettano sono scoraggianti, pieni di incertezza. Nessuno vuole aspettare, tutti vogliono avere successo, subito!

Così, invece di lasciare che sia l'esperienza ad insegnare, l'industria è passata per un'altra strada: hanno sostituito la cara vecchia signora Esperienza ed i suoi anni di saggezza con il signor Tutto Subito. Ne avrete sicuramente già sentito parlare, ne sono sicuro. E' un po' il ragazzo fico in città, e i "fotografi" fanno la fila per sentirlo parlare. Oh, il ragazzo è affabile, veramente affabile, alla moda e di tendenza. E' l'equivalente in fotografia alle pillole che ti garantiscono di perdere peso mentre dormi serenamente dopo che ti sei mangiato il tuo bue ripieno preferito. Ha le risposte pronte per tutto, è dotato di una cartelletta super professionale, ha il suo forum e come minimo un DVD e/o un e-book scaricabile, non gli manca proprio niente!

Il signor Tutto Subito sa benissimo che l'esperienza non è divertente e lui conta proprio sul fatto che molti dei fotografi di oggi non vogliono imbarcarsi in una salita lenta e costante al seguito dell'esperienza. Diamine no! Sapeva benissimo che avrebbero di gran lunga preferito sprofondare nei sedili in pelle fresca del signor Tutto Subito ed essere sballottati in giro per la pista un paio di volte per dare loro la sensazione che stanno andando da qualche parte, per poi venire lasciati, eccitati e senza fiato a solo una decina di metri da dove hanno iniziato.

Non parla mai di tempo, di impegno e di duro lavoro. State scherzando? Ovvio! Non è mica un guastafeste. No no, il signor Tutto Subito parla di cose del tipo "La via per arricchirsi con la fotografia" e "Reddito a sei cifre in 30 giorni" ed "I segreti del fotografo di successo." E lo fa bene nei suoi comizi, molto bene, per questo lui sembra avere sempre gente pronta di salire a bordo del suo treno.

La cara vecchia Esperienza ha però un piccolo segreto. Anche mentre il signor Tutto Subito sta insegnando i suoi trucchi e consigli per fare balzi in avanti nel minor tempo possibile, lei è ancora lì... a guardare. Noi non la vediamo, perché ci siamo concentrati sui "segreti" e le "scorciatoie" di "quell'altro", ma lei è lì, in disparte ad osservare ... in attesa, tenendosi pazientemente tutto dentro e mettendo a punto un suo piano. Non la troveremo fuori in giro fino a tardi, lei è ancora lì che insegna.

E dopo che siamo stati portati velocemente in giro per una pista sfavillante e le scorciatoie ci hanno condotto a niente di più che un fiasco, fa un passo fuori dall'ombra, alza sapientemente un sopracciglio e ci ricorda che anche quando stiamo per soccombere al nonsenso, ci sono ancora cose da imparare, perché ad ogni illusoria promessa nella quale crediamo, ogni delusione che incontriamo, lei, la signora esperienza, ci sta proprio insegnando che cosa NON fare la volta seguente. Ogni offerta di successo immediato che inseguiamo, ogni coupon che promette ricchezza senza lavoro sul quale clicchiamo, l'esperienza è lì, applicando la sua saggezza alla nostra follia.

L'esperienza esige che impariamo e che troviamo modi per assicurarci di prendere a cuore la sua saggezza. A volte ci colpirà nel nostro conto in banca, a volte sarà uno scontro uno contro uno magari con un cliente, altre volte si tratterà di quel nodo allo stomaco che sentiremo scaricando le immagini e ricordando che cosa ci siamo dimenticati di fare.

E non solo all'inizio della nostra carriera (anche se magari di vera e propria carriera non si tratta)... oh no. L'esperienza è l'insegnante che hai con te tutta la tua vita, quando incontriamo nuove sfide nel campo della fotografia e nelle nostre imprese, lei si alza e comincia ad insegnare, ancora una volta. Insegna costantemente anche quei fotografi per i quali ha già speso una vita di formazione che magari possono aver dimenticato una sua lezione dei i primi anni. E credete, il suo calcio nel sedere fa ancora più male quando si tratta del ricordo di qualcosa che già si sarebbe dovuto sapere.

Quindi non cercate di scappare dall'esperienza o farvi cullare dall'idea che in fondo non è necessario apprendere ciò che ha da insegnare. Perché lo fai. Lo facciamo tutti.
Sapete qual'è la cosa buffa? Anche dopo innumerevole lezioni che la vecchia signora ci ha dato, spesso abbiamo tanta fretta di arrivare al risultato che ci dimentichiamo anche solo di ripassare velocemente gli appunti delle lezioni già avute, ed immancabilmente lei arriva... con la stessa lezione che già ci aveva fatto precedentemente, ma stavolta con il suo inconfondibile calcio nel didietro.

L’esperienza non è ciò che accade ad un uomo, ma ciò che un uomo fa utilizzando ciò che gli è accaduto.

Aldous Huxley

Esperienza è il nome che ciascuno dà ai propri errori.

Oscar Wilde

La sapienza è figliola dell'esperienza.

Leonardo da Vinci

Share

Share!

FacebookGoogle Bookmarks