Slide-03.jpgSlide-04.jpgSlide-05.jpgSlide-06.jpgSlide-08.jpgSlide-09.jpgSlide-11.jpgSlide-14.jpgSlide-15.jpgSlide-16.jpgSlide-17.jpgSlide-18.jpgSlide-20.jpgSlide-21.jpgSlide-22.jpgSlide-23.jpgSlide-24.jpgSlide-25.jpg[group 14]-mse_6584_mse_6591-8 images.jpg[group 15]-mse_6652_mse_6664-13 images.jpg[group 16]-mse_6690_mse_6698-9 images.jpg[group 1]-mse_6132_1_mse_6138-4 images.jpg[group 3]-mse_6113_mse_6117-5 images_mod.jpg[group 9]-mse_6311_mse_6315-5 images.jpgdolomiti_con_gusto.jpgmse_7119_mse_7124-6 images.jpgmse_7684_mse_7687-4 images.jpg

I 125 anni di National Geographic

Inspiring people to care about the planet. Questo è il motto che, sia dalla sua costituzione, ha adottato la National Geographic Society. Quest'anno celebra il traguardo dei 125 anni dalla sua fondazione, anni durante i quali ha finanziato moltissime spedizioni negli angoli più remoti del pianeta, portando alla luce antiche civiltà, territori sconosciuti, innumerevoli nuove specie di ogni genere.

Il National Geographic festeggia i suoi 125 anni di storia, manco a dirlo, con un concorso fotografico, invitando chiunque a fotografare ciò che ritiene degno all'interno dell'ormai sua celebre cornice gialla. Frame what matters dice il motto del concorso.

Nat Geo 125

Ogni fotografo di natura e reportage che si rispetti aspira a lavorare per il National, che da sempre ha portato all'attenzione del mondo fotografie di altissimo livello, la gran maggioranza realizzate in luoghi sperduti ed in condizioni ambientali difficili.
Nella pagina del sito dedicata al concorso, http://www.nationalgeographic.com/125/, ci sono moltissime iniziative di ogni genere per celebrare la ricorrenza. Da fotografi dilettanti non possiamo altro che dire grazie al National Geographic per essere continua fonte di immagini stupende, ricordandoci che osservare gli scatti dei migliori fotografi di natura del mondo, è il primo passo per far crescere la nostra fotografia.

Share

Share!

FacebookGoogle Bookmarks